SOSTITUZIONE AMMORTIZZATORI AGRIGENTO

Quando sostituire gli ammortizzatori

 

Quando sostituire gli ammortizzatori

Ci sono 4 modi per capire se ad ammortizzatori devono essere cambiati.

Effettuare un Controllo Visivo

Fuoriuscita di Olio, ammortizzatore prossimo alla fine Montaggi di rotti o corrosi

Guasto dei tasselli di montaggio

Corpo danneggiato

Stelo dello stantuffo danneggiato o corroso

Usura anormale del pneumatico

Successivamente, e' diventato idraulico con un pistone bucato da piccoli fori all'estremità di un gambo che scivola dentro a un cilindro riempito d'olio. Il passaggio piu' o meno difficile dell'olio nei piccoli fori rallenta il movimento e dunque procura l'effetto d'ammortamento La qualita' di quest'elemento garantisce attualmente una durata di vita da 80.000 a 150.000 km.

Prova di Rimbalzo

Questa prova e' piu' facile effettuarla con l'aiuto di una persona.

1. Mentre il veicolo e' a fermo, guardare la distanza fra il pneumatico e l'arco della ruota.

2. Premere su un angolo del veicolo e farlo andare su e giu'.

3. Poi smettere di spingere quando il veicolo e' al relativo punto piu' basso.

4. Allora misurare la distanza fra il pneumatico e l'arco ruota.

Con un ammortizzatore perfettamente funzionante, il veicolo dovrebbe rimbalzare in su oltre il relativo punto di riposo, quindi immediatamente ritornare al relativo punto di riposo e arrestarsi. Se il veicolo continua a rimbalzare sotto il punto di riposo, l' ammortizzatore e' scarico. Se il veicolo continua a rimbalzare ulteriormente allora l' ammortizzatore e' totalmente deteriorato.

Portare il veicolo presso un centro revisione.

Tutti i centri di revisione sono forniti di un banco prova che permette di provare le sospensioni.

La macchina e' lungi dall'essere perfetta ma permette di constatare con precisione la differenza d'efficacia tra il lato destro e il sinistro.

Un buono ammortizzatore deve avere una percentuale

d' efficienza compresa tra il 60 e 80%;

al di sotto del 50% si può iniziare a pensare alla loro sostituzione e sotto il 30% diventa imperativo ed urgente.

Prestate la vostra automobile

Il conducente si abitua ai difetti della sua macchina.

Un autista nuovo vede tutto immediatamente. Uno degli effetti perversi dell'usura degli ammortizzatori è l'assuefazione del conducente alla stanchezza della sua macchina. Poichè ci si abitua ad un'automobile e al fatto che non funzione bene la situazione è molto pericolosa. Basta prestarla ad un amico preferibilmente autista esperto per avere immediatamente un consiglio di come la macchina frena e tiene la strada.

 

SOSTITUZIONE BRACCETTI AUTO AGRIGENTO

Bracci trasversali della sospensione

 

I bracci trasversali delle sospensioni sono sempre stati ampiamente utilizzati, in tutto il mondo, per l'assemblaggio di automobili semplici, spesso nelle auto sportive e auto da corsa. I bracci di sospensione devono senz'altro trasmettere forze in tutte le direzioni, così come coppia frenante e di trazione. E con tutto questo non devono essere molto pesanti. I componenti elastici, ad uso efficiente dei materiali devono essere il più compatto e facile, per consentire una marcia sufficiente alla sospensione.

Il braccio trasversale è un tipo di sospensione per auto abbastanza complesso. Le molle sono disposte verticalmente e longitudinalmente, puntellandosi con la fascia posteriore a paratia tra la cabina e il vano motore. Il braccio della sospensione garantisce lo spostamento del centro della ruota nel piano assiale perpendicolare e longitudinale, ma il braccio e posizionato lungo l’asse longitudinale.

Al fine di garantire che gli sforzi sono stati trasferiti dal puntone ammortizzatore, è stato fatto una aggiuntivo, flottante in un piano verticale del braccio assiale su ciascun lato, l’estremità anteriore di cui è fissata in alto del puntone.

I bracci trasversali delle sospensioni sono sempre stati ampiamente utilizzati, in tutto il mondo, per l'assemblaggio di automobili semplici, spesso nelle auto sportive e auto da corsa. I bracci di sospensione devono senz'altro trasmettere forze in tutte le direzioni, così come coppia frenante e di trazione. E con tutto questo non devono essere molto pesanti. I componenti elastici, ad uso efficiente dei materiali devono essere il più compatto e facile, per consentire una marcia sufficiente alla sospensione.

Il braccio trasversale è un tipo di sospensione per auto abbastanza complesso. Le molle sono disposte verticalmente e longitudinalmente, puntellandosi con la faccia posteriore a paratia tra la cabina e il vano motore. Il braccio della sospensione garantisce lo spostamento del centro della ruota nel piano assiale perpendicolare e longitudinale, ma il braccio e posizionato lungo l’asse longitudinale.

Al fine di garantire che gli sforzi sono stati trasferiti dal puntone ammortizzatore, è stato fatto una aggiuntivo, flottante in un piano verticale del braccio assiale su ciascun lato, l’estremità anteriore di cui è fissata in alto del puntone.

L’estremità posteriore anche deve essere allegata allo scudo del avantreno. Ma nella sua parte media c’è un puntello per la faccia anteriore della molla. Esistono due tipi di bracci trasversali delle sospensioni: sospensione a un braccio trasversale e a due bracci trasversali.

Non dimenticate di di fare una regolare manutenzione della sospensione, cioè una visita esterna per vedere se non ha crepe e corrosioni. Ma anche la dovete lubrificare in tempo con i mezzi necessari. Se avete bisogno di cambiare il braccio trasversale della sospensione, siamo lieti di potervi offrire i nostri servigi mettendovi a disposizione uno staff tecnico di seri professionisti che con attrezzature tecnologicamente avanzate potranno risolvervi qualsiasi tipo di problematica.

 

Share by: